giovedì 5 gennaio 2012

Indian - La Grande Sfida


Primi anni ’60, sperduto e felice paesello dal nome impronunciabile della Nuova Zelanda. Un vecchio pazzo motociclista cardiopatico sfreccia sulla sua Indian Scout degli anni ’20 in gare più o meno ufficiali. Per gli anglosassoni le gare sono intese come: prendere un mezzo dotato di motore, accelerare fino alla massima velocità tirando sempre dritti finché non ci si schianta alla prima curva, o si finisce nel burrone (James Dean docet). La prima di queste opzioni, è la specialità del nostro nonno, che coltiva il sogno nel cassetto stabilire il record di velocità su una moto Indian. Dopo 25 anni di attesa, racimola 4 soldi, inscatola la moto e s’imbarca per gli Stati Uniti, per partecipare all’annuale gara di velocità sull’essiccato lago salato di Bonneville. Lungo la lunga strada verso il circuito, con la sua naturale simpatia di sempliciotto di campagna, riesce a farsi aiutare nell’ordine da un portiere d’albergo equivoci (sia il portiere che l’albergo), un venditore d’auto,  un indiano (ma vah!), una piacente signora e un famoso pilota. Arrivato al circuito di Bonneville si trova a dover affrontare vari ostacoli burocratici e finanziari, che riesce a superare grazie alla sua incrollabile determinazione e al suo implacabile spirito giovanile.

On the road: *
Motociclismo: **
Famiglie: ***

Indicato per: tutti, specie motociclisti indomabili