domenica 23 dicembre 2012

Terminator Salvation

  

2003, Stati Uniti, la Patria della Civiltà e della Giustizia ancora prevede la pena di morte, e il condannato Markus Wright, accetta di donare il suo corpo alla scienza – dopo l'esecuzione, eh!

2018, gli Stati Uniti sono un deserto sterminato, dove brutti ceffi sparano a tutto quello che si muove e non è un Paese per bambini (non che il 2012 in questo sia molto meglio).
Qualche anno prima Skynet, computer senziente, si è ribellato all'Uomo suo creatore, e ha provocato un olocausto nucleare a cui pochi umani sono sopravvissuti. Quelli che restano si definiscono Resistenza, e sono guidati dal muscolare e carismatico John Connor, il Campione Predestinato Difensore dell'Umanità, che nei momenti di sconforto e incertezza si nasconde tra le gonn... tra i nastri magnetici  profetici di mamma Sara, da tempo passata a miglior vita.

Mentre la Resistenza armata di armi di recupero becca botte da orbi dalle super tecnologiche armi delle macchine, l'ambiguo Markus risorge e vaga nel deserto in cerca non si capisce bene chi o cosa. Sul suo cammino troverà Kyle Reese, che in un futuro passato sarà papà di John Connor, e la Resistenza, che ha finalmente trovato un'arma che potrebbe cambiare in proprio favore le sorti della Guerra. 

Apocalittici: *
Effetti speciali: **
Terminator: ***

Indicato per: appassionati della saga "Terminator" ma va bene anche se ne avete visto nessuno.

Consigliato da ionehovistocose: anche sì!